La posturologia: una scienza di osservazione

Negli ultimi vent’anni è andato via via crescendo l’interesse nei riguardi della postura e di eventuali problematiche che da essa possono scaturire, con un numero sempre maggiore di specialisti – dal neurologo all’odontoiatra, dal fisiatra all’otorino, dall’osteopata al chiropratico – che si avvicinano sempre di più allo studio della postura, contribuendo altresì tutti ad affermare e confermare che la posturologia è una scienza completa, una scienza di osservazione, una scienza moderna a concezione olistica.

Questa attuale visione globale o olistica in un campo della medicina, ed in particolar modo riferita ad una scienza così ampia e complessa come la Posturologia, ricuce una dicotomia secolare tra Corpo ed Anima, riconducendo ad un approccio circolare ed a una concezione multicausale della malattia, che rispecchiano meglio la realtà clinica del paziente. Come ricorda realizzazione siti web Roma, la medicina attuale è ancora una medicina sintomatica, localizzata, semplicistica, pur apparentemente arricchita e complicata da “teoremi” e da esperimenti che cercano nel gene e negli aminoacidi la spiegazione di tanti fenomeni biologici, che non sempre rispetta né il Corpo, né lo Spirito del malato. (Ogni giorno si scoprono farmaci che hanno effetti collaterali, più pericolosi della malattia che dovrebbero curare.

Gli antibiotici vengono utilizzati per ogni piccolo rialzo febbrile, senza tener conto del danno immunologico che provocano. Gli psicofarmaci vengono utilizzati a dosi altissime senza curarsi delle modificazioni comportamentali che inducono. Senza parlare dei farmaci letali a livello cellulare per combattere le neoplasie). La medicina attuale ha come unico scopo quello di combattere ad ogni costo la malattia. I nuovi approcci globali di diagnosi ed inquadramento dei pazienti studiati dai posturologi tendono, piuttosto che a studiare la malattia cercandone l’eziologia, a studiare più approfonditamente perchè l’Uomo si ammala.

Pertanto, nel riconoscere in Gagey uno dei padri della posturologia moderna, il quale asseriva che “la posturologia è una scienza dell’osservazione, attenta, curiosa, minuziosa, ma banale”, si può allo stato attuale con convinzione definire che La Posturologia è uno studio interdisciplinare sui meccanismi neuro-psico-fiosiologici che determinano il controllo della posizione del corpo nello spazio, in rapporto alle caratteristiche strutturali individuali ed alle forze interne ed esterne interagenti.

Ciò sta anche a significare che la postura, comune tra le varie specie animali, nell’uomo rappresenta la principale modalità di comunicazione extraverbale, favorendo, come precedentemente accennato, l’integrazione tra psiche e corpo, tra ciò che vogliamo comunicare e ciò che il corpo può esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *